comunicazione titolare effettivi – tutte le info

ADEMPIMENTO – Comunicazione del cd. “titolare effettivo” al Registro Imprese

ENTRATA IN VIGORE – In data 09/10/2023 è stato pubblicato il Provvedimento del Ministero delle imprese e del Made in Italy. Entro 60 giorni, ovvero entro l’11.12.2023, i soggetti obbligati devono provvedere all’adempimento.

SOGGETTI OBBLIGATI – L’adempimento ricade in capo agli amministratori. Non è prevista la possibilità di delegare l’adempimento al professionista, per cui i soggetti obbligati dovranno munirsi, ove già non la possiedano, di firma digitale. Obbligati alla comunicazione sono:

  • imprese con personalità giuridica (Spa, Srl, Sapa, Coop)
  • persone giuridiche private, come le fondazioni e le associazioni riconosciute
  • trust e gli istituti giuridici affini ai trust

TITOLARE EFFETTIVOPersona fisica (o più) che detiene almeno una delle condizioni che seguono utilizzando in progressione i seguenti criteri:

1) CRITERIO DELLA PROPRIETA’ –  

  • proprietà diretta, con la titolarità di una partecipazione superiore al 25% del capitale
  • proprietà indiretta, se la stessa titolarità è detenuta tramite società controllate, società fiduciarie o interposta persona

2) CRITERIO DEL CONTROLLO – è individuato considerando nell’ordine questi requisiti:

  • controllo di un numero maggioritario o comunque dominante di voti nell’assemblea
  • esistenza di vincoli contrattuali che consentono di esercitare un’influenza dominante

3) CRITERIO RESIDUALE / RAPPRESENTANZA LEGALE

In via residuale, è la persona fisica titolare di poteri di rappresentanza legale, amministrazione o direzione della società

CASISTICHE PARTICOLARI – attenzione a

  • casistiche in cui la quota di partecipazione è slegata dalla quota di utili: la quota del 25% va verificata in relazione ad entrambe
  • casistiche di partecipazioni a catana di gruppi societari

COME COMUNICARE – gli amministratori delle società e degli enti coinvolti dovranno utilizzare il modello di comunicazione unica di impresa di cui al decreto del Mise 19/11/2009 in ambiente “Dire”

ENTRO QUANDO

  • Società già esistenti: 60 giorni di tempo dalla pubblicazione in G.U. del provvedimento, ovvero entro il 11.12.2023
  • Nuove società entro 30 giorni dalla costituzione
  • Variazioni: entro 30 giorni dalla pubblicità del fatto

Si dovrà provvedere a confermare annualmente, i dati e le informazioni, comunicati entro 12 mesi della loro prima comunicazione o della loro variazione o conferma (contestualmente agli adempimenti di deposito del bilancio annuale)

COSTI E SANZIONI

  • Iscrizione dei dati al registro, conferma o variazione: 30 euro a titolo di diritti di segreteria.
  • Mancato assolvimento: sanzione amministrativa art. 2630 c.

SCARICA PDF

Potrebbe Interessarti

Iscriviti alla
Newsletter

Rimani informato su tutte le novità
economiche fiscali, bandi e agevolazioni

SCOPRI

Contatti

SCARICA LA BROCHURE
CONTINUA A SCORRERE