RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI 2022 – RIAPERTURA

AMBITO OGGETTIVO

  • partecipazioni non negoziate (azioni, quote di S.r.l. o di società di persone)
  • terreni edificabili e con destinazione agricola

detenute da persone fisiche, per le operazioni che non rientrano nell’esercizio d’impresa, società semplici e soggetti equiparati ex art 5 del TUIR, enti non commerciali e soggetti non residenti.

IMPOSTA SOSTITUTIVA14% sul valore rivalutato

REQUISITO DEL POSSESSO E PERFEZIONEMENTO DELL’OPZIONE

La partecipazione non quotata, deve essere detenuta al 1.1.2022. 

Per perfezionare il regime agevolato, occorrerà entro il 15 giugno 2022:

  • redazione ed asseverazione di una perizia da parte di un professionista abilitato
  • versamento imposta sostitutiva per l’intero o della prima rata di tre (annuali)

VANTAGGIO

Consente di sterilizzare la tassazione delle plusvalenze emergenti in sede delle cessioni delle stessa (tassazione ordinaria 26%). In fase di cessione si assume quale valore iniziale fiscalmente riconosciuto il valore rivalutato.

Si può affermare dunque, che lo scopo della rivalutazione delle quote di partecipazioni in società è quello di conseguire una legittima ottimizzazione del carico fiscale riducendo la tassazione sulla plusvalenza da cessione quote

SCARICA PDF

Potrebbe Interessarti

Iscriviti alla
Newsletter

Rimani informato su tutte le novità
economiche fiscali, bandi e agevolazioni

SCOPRI

Contatti

SCARICA LA BROCHURE
CONTINUA A SCORRERE